Chi Siamo e Cosa Facciamo

A chi si rivolge il DeMolay?

I membri del DeMolay devono avere un’età compresa tra i 12 e i 21 anni e non devono possedere altre caratteristiche se non quelle di essere giovani disposti a socializzare con altri giovani come loro e più in generale a rispettare le comuni regole del vivere civile. La presenza insieme di giovani appartenenti all' ampia fascia d’età dai 12 ai 21 anni, che coprendo gli anni che vanno dalla fine della infanzia a tutta l’adolescenza per sconfinare nella prima maturità, sembrerebbe un ostacolo al dialogo fra tutti i giovani, è invece da intendere come un patrimonio prezioso che consente ai piccoli di valersi dell’esperienza dei più grandi e a questi di responsabilizzarsi nel loro rapporto con i più giovani.

L’adesione al DeMolay per i minorenni è condizionata dal benestare degli esercenti la patria potestà. Ma i giovani DeMolay sono lasciati a se stessi nella loro attività? Certamente no. Gli adulti, gli Advisor per utilizzare il linguaggio DeMolay, dopo avere passato una serie di vagli che garantiscano prima della loro affidabilità morale ed umana e dopo aver seguito una apposita formazione, sono il costante punto di riferimento dei giovani con la disponibilità continua e paterna che nel linguaggio DeMolay li fa definire DAD, perfettamente tradotto dalla parola italiana papà. Va sottolineato che l’Advisor DeMolay non ha alcuna volontà di sostituirsi alle figure genitoriali, ma vuole, in totale accordo con queste, essere per i giovani il supporto alle legittime iniziative da loro proposte. Come si svolge in concreto l’attività dei DeMolay? L’attività dei DeMolay è organizzata operativamente in Capitoli istituiti con criterio geografico per permettere in concreto la frequentazione e le attività. Le riunioni dei Capitoli sono plenarie e riservate agli appartenenti al Capitolo con la sola eccezione degli Advisor dello stesso, e si svolgono almeno due volte al mese. Il territorio nazionale è attualmente diviso per comodità operativa in distretti Nord, Centro Sud, Sicilia e Sardegna.